E’ passato un anno dalla morte del Presidente Gonzalo, di fatto si è trattato di un barbaro assassinio causato dalla prolungata detenzione detenzione e dall’assenza di adeguate cure sanitarie. Il Compagno Gonzalo è stato il fondatore del Partito Comunista del Perù iniziatore e guida di un epica rivioluzione proletaria che ha segnato irreversibilmente la società peruviana. Un processo rivoluzionario di quelli che, come diceva Lenin, si sviluppano a zig zag sul terreno di contraddizioni irrisolbili per l’avversario. La rivoluzione peruvia, la guerra popolare diretta dal Partito Comunista del Perù, ha rapresentato e continua a rappresentare un evento di rilevanza mondiale. Il marxismo si è sviluppato in marxxismo-leninismo e poi in maoismo. Il maosimo è oggi lo stadio più sviluppato del marxismo. La rivoluzione in Perù come le guerre popolari e lotte ivoluzionarie in corso, in primo luogo in India e nelle Filippine, non sarebbero state nemmeno immaginabili semza la guida del marxismo-leninismo-maoismo.

Il marxsimo-leninismo-maoismo avanza in tutto il mondo perchè è il marxismo nell’epoca della fase terminale dell’imperialismo, della rivoluzione proletaria mondiale come tendenza principale.

Il Presidente Gonzalo ha raccolto la bandiera del maoismo ed ha lottato per la sua affermazione e questo non solo in Perù, ma in tutto il mondo. La sua sintesi dei contributi universali del marxismo è un punto di riferimento oggi indispensabile per i comunisti di tutto il mondo.

Il marxismo-leninismo-maoismo si afferma e sviluppa nell’ascesa delle rivoluzioni proletarie e nella lotta per la costruzione di nuovi partiti marxisti-leninisti-maoisti contro le tendenze opportuniste e liquidazioniste di destra e contro quelle di falsa sinistra.

Seguiamo le indicazioni del Presideente Gonzalo e lavoriamo anche in Italia per costruire il Partito Comunista sulla base della teoria e dell’ideologia del marxismo-leninismo-maoismo.

ONORE AL PRESIDENTE GONZALO

GLORIA ETERNA